La storia completa delle adidas Stan Smith

Nacquero all’inizio degli anni ’60 e ad oggi sono tra le scarpe più conosciute della marca: le adidas Originals Stan Smith sono senza dubbio un pezzo di storia.

In origine erano state create per giocare a tennis sotto un altro nome, lo sapevi? Tutti conosciamo questo modello iconico, ma pochi conosciamo la sua storia.

Per esempio, sapevi che tra il 2012 e il 2013 non ne fu prodotto nemmeno un paio? E che fino al 1994 ne furono vendute 23 milioni di paia? Prova a immaginare quante altre paia sono state vendute ad oggi… Infinite!

E così nacque la leggenda

La storia delle adidas Stan Smith inizia negli anni ’60 quando Horst Dassler, figlio di uno dei fondatori del Brand Adolph “Adi” Dassler, ebbe l’idea di creare un prodotto rivoluzionario. Fino a quel momento tutte le scarpe da tennis venivano realizzate con la tomaia in canvas, ma Horst voleva disegnare il primo paio in cuoio, con un’intersuola sintetica e una suola in gomma.

ALT TEXT
Foto di shoephoric.com

Fu così che si iniziarono a disegnare le Stan Smith. Ma se pensi che questo sia stato il primo del modello, beh… ti sbagli! Al momento del lancio, il brand voleva che queste scarpe fossero associate ad un grande nome del tennis, ad un giocatore che potesse causare furore. Così adidas scelse Robert Haillet e il modello venne chiamato “adidas Robert Haillet”. Curioso, no? In pochissimo tempo queste scarpe diventarono le preferite tra i giocatori di tennis di tutto il mondo. Così come le adidas Originals Superstar causarono furore tra i giocatori di basket dell’epoca, anche le Stan Smith erano in grado di garantire la stessa stabilità e lo stesso sostegno al piede grazie alla tomaia in pelle, evitando slogature o altre lesioni tipiche degli sportivi.

Un altro fattore importante per il successo di queste scarpe fu il fatto che l’uscita coincise con il momento in cui il tennis iniziava ad essere uno sport molto popolare.

Da Robert Haillet a Stan Smith

Nel 1971, pochi anni dopo il lancio del modelo, il giocatore di tennis Robert Haillet si ritirò così la marca aveva bisogno di trovare un nuovo ambassador. Donald Dell suggerì a Dassler il nome Stan Smith, la cui fama cresceva di giorno in giorno.

ALT TEXT LEFT
Foto di sneakers-magazine.com
ALT TEXT RIGHT
Foto da Facebook adidas Originals

Anteriormente, Smith aveva già collaborato con Converse e Uniroyal, ma questo contratto con adidas fu molto diverso.

Nonostante la collaborazione tra adidas e il giocatore di tennis fosse iniziata nel ’71, fu solo nel ’78 che si cambiò ufficialmente il nome del modelo in adidas Originals Stan Smith. Con qualche cambiamento nel design, il modello si presentava con un patch verde sul tallone e con un ritratto stilizzato del giocatore di tennis sulla linguetta. Sapevi che i primi modelli di queste scarpe furono prodotti in Francia? Adesso questi modelli sono riservati agli sneakerhead più accaniti che vogliono accaparrarsi i migliori pezzi vintage.

ALT TEXT LEFT
Foto di @stansmithonline
ALT TEXT RIGHT

Quando adidas cambiò il nome, le vendite aumentarono a dismisura! Tutti volevano un paio di Stan Smith per prendere parte alla storia, persino gli avversari del giocatore ne volevano un paio. Smith arrivò a dire “Rimasi ammutolito la prima volta che persi una partita contro qualcuno che stava indossando le mie scarpe”.

Dai campi da tennis alle strade alla volta del secolo

Durante la decada degli anni 80, le Stan Smith iniziavano a perdere la loro popolarità sui campi da tennis a causa delle innovazioni tecnologiche nel campo delle attrezzature per lo sport. Nonostante ciò, iniziarono ad essere indossate come scarpe alla moda, perfette da abbinare a qualsiasi outfit. Nel 1994 ne erano già state vendute più di 23 milioni di paia. Nel 2016 le vendite si aggiravano intorno ai 50 milioni di paia.

Alla vigilia del nuovo secolo, adidas lanciò le Stan Smith II. Questa versione era caratterizzata da una linguetta più grande che non presentava il ritratto del tennista. Nel 2008 era possibile comprare una replica del modello classico. Per aggiungere un tocco retro, adidas diede un tono giallognolo alla suola e ai lacci.

ALT TEXT

Un ritorno glorioso

Nonostante il mancato successo del decennio precedente, nel 2011 il nome Stan Smith venne affiancato dalle grandi marche di moda. Inoltre, tra il 2012 e il 2013, adidas ritirò la scarpa dal mercato e così facendo creò un bisogno, una necessità: di colpo tutti volevano di nuovo la possibilità di acquistare un paio di Stan Smith.

Il 14 gennaio 2014 l’icona fece il suo ritorno. Per creare più hype, molte celebrità come Ellen Degeneres ne ricevettero un paio personalizzato. Dopo questa azione di marketing, non si trovavano Stan Smith in vendita da nessuna parte. Erano disponibili solamente nei negozi più esclusivi.

ALT TEXT LEFT
Foto di @theellenshow
ALT TEXT RIGHT

Un successo innegabile

A questo punto iniziarono ad uscire molte colorazioni. Grazie alla sua semplicità, questo modello era come una tela bianca che si prestava benissimo a collaborazioni con grandi nomi come Raf Simons o Pharrell. Inoltre, il comfort venne migliorato grazie all’introduzione di nuovi materiali come il Primeknit e la tecnologia di ammortizzazione Boost.

Non è azzardato affermare che nel corso degli anni le Stan Smith sono state tra le sneakers più apprezzate e vendute della storia. Sono in cima alla classifica da così tanto tempo che intere generazioni non si immaginano nemmeno il perchè del loro nome o le loro origini. A tal proposito è bene ricordare il libro di Stan Smith intitolato “Some people think I’m a shoe”. Ovviamente, il tennista possiede una collezione di Stan Smith che farebbe invidia a chiunque, accumulata in questi 60 anni di storia.

ALT TEXT LEFT
ALT TEXT RIGHT
Foto di @stansmithonline

Le Stan Smith senza dubbio hanno avuto un forte impatto sulla cultura street e sugli sneakerhead. Sono un vero must-have che non può mancare in nessuna collezione che si rispetti.

Adesso che conosci la storia delle Stan Smith siamo sicuri che ti sarà venuta voglia di comprarne un paio. Puoi scoprire tutte le nuove colorazioni sulla pagina web di JD, nella sezione unicamente dedicata a questa icona streetwear. Che colore sceglierai?

Ma non finisce qui, perché se vuoi sapere tutto ma proprio tutto sui modelli adidas, dai un’occhiata alla nostra timeline.

adidas Originals Stan Smith

Share

LEGGI ANCHE

SNEAKERS l Editor

adidas timeline: tutti i modelli della storia

adidas è stata fondata ...

-->

SNEAKERS l Editor

Tutto sulle New Balance 327

New Balance quest'anno si è davver...

-->

SNEAKERS l Editor

adidas Boost: cos'è e perché è così comoda?

La tecnología Boost di adi...

-->

SNEAKERS l Editor

Sneakers classiche con un tocco moderno

Non si può negare: amiamo i modell...

-->

SNEAKERS l Editor

adidas Clean Classics: i modelli più iconici in versione eco

Siamo tutti d'accordo sul fatto che...

-->

SNEAKERS l Editor

La tendenza Platform e i modelli migliori

Abbiamo già visto come la tendenza del ...

-->