Quali brand sono eco-friendly?

Lo sapevi che oggi molti dei tuoi brand preferiti stanno cercando di adottare un modello di produzione eco-friendly? Proprio così: l’emergenza climatica e lo spreco di risorse sono temi attuali verso i quali i grandi brand si stanno mostrando sempre più sensibili. L’impegno ambientalista da JD si trasforma anche in un’occasione per farvi notare delle linee super stilose. Perché, diciamoci la verità, cosa c’è di meglio di indossare un paio di sneakers fighe che sono anche eco?

adidas

adidas, sempre in prima linea quando si parla di trend ed innovazione, non si è fatta sfuggire l’opportunità di tutelare il medio ambiente e mostrarsi eco-friendly. Con le sue iniziative, ha lanciato dei look imperdibili pieni di fascino. Dai un’occhiata!

adidas x Parley for the Oceans

adidas collabora dal 2015 con Parley for the Oceans, un’organizzazione no-profit che promuove il riciclo della plastica e la raccolta di rifiuti negli oceani.

Gli articoli della linea adidas x Parley sono realizzati con materiali composti per il 75% da rifiuti plastici raccolti prima che finiscano negli oceani. Inoltre, sono realizzati tramite un processo di fabbricazione che limita lo spreco di acqua ed energia, assicurando supporto e traspirabilità ottimali.

Ma il vero colpo di genio di adidas è che sono 100% riciclabili, al contrario della maggior parte dei prodotti in circolazione sul mercato, che per la loro composizione mista non possono essere riutilizzati.

In passato adidas aveva già utilizzato poliestere riciclato e cotone organico nelle sue collezioni, ma questi interventi sono niente in confronto al grande passo avanti fatto con Parley. La strategia Parley A.I.R. trasforma i rifiuti di plastica in filo intrecciato per le scarpe da corsa.

adidas x parley eco-friendlyFoto: adidas.com
eco-friendly adidas x parley

La scarpa Alphabounce+ Parley, ad esempio, è realizzata con la tomaia Primeblue in filo intrecciato ad alte prestazioni ottenuto riciclando i rifiuti plastici recuperati sulle spiagge. Con le Alphabounce+Parley non dovrai più scegliere tra performance ed ecosostenibilità: puoi avere entrambe in una sola scarpa!

Inoltre, adidas ha collaborato con Parley per creare articoli da calcio ad alte prestazioni, quali le maglie home Adidas x Parley Real Madrid, FC Bayern Monaco e Manchester United FC.

Ma l’impegno adidas non si ferma qui: l’obiettivo del brand è utilizzare solo elementi ecologici entro il 2024. Ecco perché, nel 2019, ha rivelato di essere al lavoro per la creazione di un nuovissimo modello, FUTURECRAFT.LOOP, la scarpa “fatta per essere rifatta”. L’idea alla base è che le materie prime usate per realizzare queste scarpe possano essere utilizzate più e più volte: che sia bottiglia d’acqua o una busta di plastica, o persino un altro paio di scarpe da corsa ad alte prestazioni.

adidas futurecraft.loop eco-friendlyFoto: news.adidas.com
eco-friendly adidas futurecraft.loop 2

nike

Anche Nike non è da meno quando si parla di green thinking. Tutte le unità Air progettate dal 2008 contengono almeno il 50% di scarti di produzione riciclati e sono realizzate con energia rinnovabile al 100%. Nike afferma di riutilizzare oltre il 90% dei materiali per creare i suoi sistemi di ammortizzazione nuovi e innovativi. Inoltre, il processo per colorare le suole Air consente di riciclare quasi tutta l’acqua usata per la colorazione.

Nike: Air Max e Move to Zero

Anche la suola delle VaporMax contiene oltre il 75% di materiale riciclato, e ciò ha permesso a Nike di eliminare la necessità di una suola intermedia in schiuma.

La nuova suola delle Nike Air Max 270 Air, si sa, vanta uno dei sistemi di ammortizzazione più grandi, più alti e più visibili fino ad oggi. E se vi dicessimo che contiene oltre il 70% di rifiuti di produzione riciclati?

Adesso l’obiettivo di Nike è quello di utilizzare il 100% di cotone sostenibile. Ciò significa utilizzare cotone certificato biologico, riciclato e con licenza Better Cotton Initiative (BCI). Questi materiali si servono di meno acqua e meno prodotti chimici e forniscono la stessa qualità del cotone coltivato in modo convenzionale, se non migliore.

Nike eco-friendlyFoto: nike.com

Sicuramente avrai sentito parlare anche della tecnologia Flyknit di Nike, ma forse non sai che è fatta di poliestere ricavato da bottiglie di plastica. Questo tipo di poliestere riduce gli sprechi e le emissioni di carbonio di circa il 30% rispetto al poliestere vergine. Grazie a questo intervento, dal 2010 Nike ha recuperato dalle discariche più di 7 miliardi di bottiglie di plastica.

E poi c’è Move to Zero, l’iniziativa di Nike per la sostenibilità e la tutela del pianeta proiettata verso il futuro dello sport che si impegna a eliminare la plastica monouso nei campi sportivi, nonché a utilizzare solo energia rinnovabile per i centri logistici e a sostituire la plastica nella fabbricazione di molti prodotti che usano il poliestere.

eco-friendly equipamentos de futebol nikeFoto: nike.com
eco-friendly NikeFoto: perinoyarns.com

Converse

Converse vuole dare una seconda vita a centinaia di tonnellate di rifiuti trasformandoli in scarpe sportive realizzate con bottiglie di plastica e tessuti riciclati. Da questo impegno, nascono tre Chuck Taylors eco-friendly imperdibili.

Converse: Renew Canvas, Denim e Cotton

Già con le Renew Canvas, Converse ha dimostrato di saperne molto di upcycling e sostenibilità. Con il loro slogan “Life is too short to waste”, le Renew hanno la tomaia in poliestere riciclato al 100% proveniente da bottiglie di plastica usate. Questo materiale, il rPET, imita perfettamente la classica tela di queste sneakers iconiche, tanto che il brand sfida a trovare le differenze. Geniale, vero?

Converse renew eco-friendlyImagem retirada de news.nike.com

Rinnovando i suoi modelli di punta, le Chuck Taylor All Star e le Chuck 70, Converse fa una vera e propria dichiarazione eco-friendly, segnando una nuova era green nel mondo delle sneakers. Il brand ha annunciato anche il prossimo lancio delle Renew Denim, realizzate con jeans riciclato, e delle Renew Cotton, realizzate in misto cotone e poliestere riciclato al 40%, un nuovo filato ottenuto trasformando gli scarti di tela.

converse renew 2Foto: news.nike.com

Vans

Vans da parte sua ha lanciato una linea di calzature eco-friendly pensate per i surfer più avventurosi ed esigenti. La collezione, nata in collaborazione con il surf brand britannico Finisterre, riprende il design di due modelli Vans Classics, le Authentic e le Chukka, per dare vita alla nuova linea UltraRange Hi.

Vans + Finisterre

Completa di ammortizzazione dalla punta al tallone, questa scarpa è fatta per essere indossata pensando al pianeta. Il cotone organico, le pelli vegane e gli inserti riciclati costituiscono la maggior parte del design. Vans utilizza bottiglie di plastica riciclata per cinghie, lacci e linguette con il logo. Il risultato è una moderna scarpa da trekking realizzata per affrontare qualsiasi tipo di terreno.

Vans x FinisterreFoto: finisterre.com

E poi c’è Vans Green Sole, l’iniziativa Vans che prevede l’utilizzo di materiali riciclati ed eco sostenibili durante tutto il processo di produzione, dalla fabbricazione al packaging.

New Balance

Anche New Balance sta dando il suo contributo per preservare il futuro del pianeta. Il brand ha fatto suoi i valori di sostenibilità ambientale nel design dei prodotti, nella scelta dei materiali e nei processi di produzione. Sembra proprio che la ricerca costante di nuovi modi per ridurre al minimo le emissioni ed eliminare gli sprechi durante la catena di produzione siano i pilastri della sua strategia di sviluppo.

New Balance: mai più PVC

Infatti, il brand ha una squadra speciale incaricata di prestare particolare attenzione alla scelta dei materiali durante la fase di design selezionando quelli meno aggressivi nei confronti dell’ambiente. Ha persino un manuale delle sostanze proibite (RSM), che impedisce l’uso di determinate sostanze chimiche su tutte le linee di scarpe, abbigliamento e accessori.

Reformation x new balanceFoto: thereformation.com
new balance x reformation

Il risultato sono delle sneakers eco-friendly create con innovativi materiali ecologici come poliestere riciclato post-consumo, pelle scamosciata senza cromo ed inserti realizzati con alghe BLOOM e schiuma EVA, mentre l’intersuola REVlite e la tomaia in pelle scamosciata e tessuto puntano allo “scarto zero”. Inolte, tutte le scarpe New Balance sono prive di PVC.

In futuro NB conta di realizzare prodotti completamente riciclabili, che non producano rifiuti e sprechi, che non richiedano l’impiego di sostanze tossiche e abbiano un impatto nullo sull’ambiente.

E tu? Sei abbastanza eco-friendly? Scopri da JD Sports le collezioni più green e contribuisci anche tu a tutelare l’ambiente.

Share

LEGGI ANCHE

FASHION l Editor

adidas x Ivy Park Drip 2.2

Ossessionati dalla collezione IVY P...

-->

FASHION l Editor

Comfort premium: ispirazione da Instagram

Siamo ormai in autunno inoltrato e ...

-->

FASHION l Editor

Gioielli streetwear: come completare l'outfit

Direttamente da Londra, è da poco ...

-->

FASHION l Editor

#JDWonderland: copia il look delle nostre celebrità!

Natale si avvicina... non vorrai mi...

-->

FASHION l Editor

Mascherine sportive delle tue marche preferite

I tempi sono proprio cambiati e ade...

-->

FASHION l Editor

Comfort quotidiano: intimo Nike

Quando si parla di capi basic per i...

-->