Il dizionario del perfetto sneakerhead

Hai mai sentito parlare dei collezionisti di scarpe? Il collezionismo è la raccolta sistematica di oggetti originali e ricercati che abbiano alcun tipo di interesse storico, personale o simbolico. Ecco, gli sneakerhead si dedicano a collezionare le scarpe da ginnastica più iconiche come Jordan, AF1, Dunk, etc… ma anche le edizioni limitate per possedere un oggetto di assoluta esclusività. Al pari (o più) di un Rolex, alcune scarpe sportive da collezionismo possono arrivare a costare addirittura 20 mila €. Assurdo, incredibile, curioso, affascinante.

Come ogni gruppo che si rispetti, anche gli sneakerhead hanno creato il loro linguaggio distintivo, un gergo che permette di individuare immediatamente un altro degno membro di questa categoria e di escludere automaticamente tutti gli altri comuni mortali per cui le sneaker servono solo a camminare.

Vuoi imparare ad individuare gli appartenenti al gruppo sneakerhead? Oppure vuoi infiltrarti in questa “setta” streetwear? Scopri ora questo slang con il dizionario del perfetto sneakerhead e inizia a parlare come uno di loro!

Dizionario sneakerhead

Guida alla sopravvivenza streetwear: come acquistare o vendere sneakers online

Sicuramente conosci diversi siti di e-commerce ma probabilmente non conosci tutte le sigle e le parole che descrivono un tipo di scarpa. Conoscere questi termini dello slang sneakerhead può essere molto utile sia per vendere che per acquistare un paio di scarpe su queste piattaforme. Tieni questa guida sotto mano e scopri come decifrare le descrizioni prodotto delle sneakers più hype.

  • BIN / Buy It Now: il venditore, o chi pubblica un annuncio per acquistare, fissa un prezzo oppure si può partecipare all’asta.
  • Bricks: è un termine dispregiativo che si usa per insultare una sneakers. Si riferisce a modelli che non hanno alcun valore di rivendita.
  • Camp / Camping: fare la fila fuori da un negozio anche tutta la notte per essere tra i primi ad acuistare un paio di sneakers. Ha proprio il significato letterale di accamparsi.
  • Cop: coppare significa comprare un paio di sneakers.
  • Drop: non acquistare un articolo.
  • DS / Dead Stock: sneakers che non sono mai state indossate e nemmeno provate. Sono immacolate, riposte nella loro scatola.
  • F&F / Friends & Family: sono modelli personalizzati, creati appositamente per una persona e per i suoi familiari. Generalmente sono sneakers per cantanti.
  • Firm: in una vendita indica un prezzo non negoziabile. In una richiesto di acquisto indica il budget massimo.
  • FSR / Full Size Run: quando la produzione di una sneaker va dal numero 39 al numero 47.
  • GR / General Release: sneakers prodotte in grandi quantità.
  • H/O Highest Offert: è l’offerta più alta ricevuta fino a quel momento oppure il BIN.
  • In Ice: un modello che conservi appartato aspettando l’occasione perfetta per sfoggiarlo. È come se fosse congelato, in stand by.
  • Hypebeast: articoli molto popolari in un determinato momento. Inizialmente è stato coniato come termine dispregiativo, ora ha perso questa accezione. Indica semplicemente qualcuno a cui piace indossare gli ultimi very popular trends.
  • Low-ball: offerta al ribasso, troppo bassa rispetto al prezzo fissato dal venditore.
  • OG All: è il modello originale con tutte le caratteristiche della primissima release compresa la scatola originale, le stringhe extra opcional, un’etichetta particolare, e così via.
  • PADS/Pass as Deadstock: scarpe provate poche volte e magari indossate solo dentro casa. Appaiono praticamente come le DS e alcuni le vendono come tali.
  • S/O Starting Offer: prezzo di partenza in un’asta per un modello di scarpe.
  • TTS / True to Size: la taglia si attiene alle misure del righello Brannock.
  • UNDS / Un-Deadstock: quando indossi le tue nuove sneakers per la prima volta in assoluto. Un momento molto speciale nella vita di una sneaker.
  • VNDS / Very Near Deadstock: sneakers indossate 2 o 3 volte al massimo.
  • W or L: vincere o perdere. Si usa nel contesto di una raffle.
sneakers mania

Come descrivere le sneakers e come decifrare le sigle sulle scatole

Forse non ci hai mai fatto caso ma le scatole di scarpe riportano delle sigle che identificano particolari caratteristiche del modello. Qui riportiamo anche alcuni aggettivi e nomi particolari se vuoi descrivere le tue sneakers in modo originale e mai banale. Pronto?

  • Beater: scarpe da battaglia. Le usiamo fino a distruggerle. Sono le più rovinate e sporche della collezione.
  • B-Grade: sneakers difettose che finiscono negli outlet
  • Coke white: al contrario delle beaters, le coke whites sono delle sneakers immacolate, quelle a cui dedichiamo maggiore attenzione e cura, soprattutto perché sono di colore bianco.
  • Fake / Replica / Unauthorized: scarpe non originali. Fake è il grado più basso; le replica sono realizzate meglio; le Unauthorized sembrano vere e vengono prodotte già poche ore dopo il lancio del modello originale.
  • GS / BG / GG / Y : taglie bambino di sneakers unisex.
  • Grail: è la sneakers a cui aspiri. Solitamente si tratta di un modello famosissimo che sogni di comprare da diverso tempo. Il grail è il tuo obiettivo.
  • NRG / Energy: sneakers tecnologiche, curate in ogni dettaglio. Non sono prodotte in grandi quantità e presentano inserti realizzati a mano.
  • OG / Original: si riferisce alla primissima versione del modello, al primo lancio in assoluto.
  • Pass: pensare un pò prima di fare un acquisto.
  • PRM / Premium: un modello realizzato con materiali di alta qualità.
  • P.E. / Player Exclusive: scarpe prodotte solo per atleti professionisti. Sono praticamente impossibili da trovare in vendita.
  • QS / Quick Strike: modello limitato. Nike è l’unica marca ad utilizzare questa sigla.
  • Retro: restock di una sneaker iconica prodotta in passato. Normalmente accade per alcuni modelli Jordan.
  • Sample: prototipo, campione. È la primissima versione di un modello che verrà successivamente prodotto in grandi quantità. Essendo dei prototipi, quando vengono vendute non hanno la propria scatola di scarpe.
  • Sleep: lasciar passare una notte intera prima di decidere se acquistare o no.

Ovviamente avrai notato che tutti i termini sono in inglese, e questo perchè la sneaker culture è nata proprio in America e noi italiani abbiamo ereditato tutte queste parole.

sneakerhead shoes

Adesso hai sicuramente le conoscenze di base per entrare a far parte del gruppo sneakerhead e per adottarne il tipo di linguaggio.

Non dimenticarti che da JD Sports trovi tutti i modelli hypebeast, i modelli retro o più esclusivi e tutte le ultime novità dei tuoi brand preferiti.

Share

LEGGI ANCHE

NEWS l Editor

Tutte le maglie calcio della stagione 2021/22

Il calcio chiude un ciclo e si sta ...

-->

FASHION l Editor

Correre: consigli per i new runners

Hai deciso di rimetterti in forma, ...

-->

NEWS l Editor

Nuova collaborazione: JD Sports x QLASH

Sfide a colpi di controller. Ovviam...

-->

NEWS l Editor

Tutto quello che devi sapere sulla UEFA EURO 2020

A tutti sono ben note le circostanz...

-->

NEWS l Editor

I nuovi negozi JD che apriranno nel 2021

JD Sports arriva con il suo piano d...

-->

FASHION l Editor

Come si pronunciano i nomi delle marche? Partecipa per vincere una Gift Card

Inutile dire che ci sono tantissime...

-->