Correre: consigli per i new runners

Correre ti fa uscire di casa per prendere un po’ d’aria fresca, che è importante tanto per ridurre lo stress quanto per la salute cardiovascolare. Oltre e farti rilassare dopo una lunga giornata, aiuta a mantenere sani le ossa, i muscoli, il cuore e i polmoni. Ti mette di buonumore ed è una buona occasione per stare in compagnia. Insomma, è un modo fantastico per mantenersi in forma, non credi anche tu?

Vuoi iniziare a correre senza diventare rosso in faccia, rimanere senza fiato e sudare in modo esagerato? Principiante o velocista, il momento ideale per migliorare il tuo fisico in vista dell’estate è ora, quindi niente più scuse e allaccia le scarpe da running!

outfit per correre

Allora, cosa c’è di difficile nella corsa? Allacci le scarpe e vai, giusto? Sbagliato. Correre è molto di più che mettere un piede davanti all’altro ancora e ancora. Abbiamo visto tutti (o siamo stati) chi alle 6 di domenica mattina si è fermato dopo il primo chilometro urlando: “Perché sono sveglio a quest’ora? Chi me l’ha fatto fare?!”

Per evitare questa sensazione, abbiamo messo insieme alcuni consigli per abituarsi a correre che dovrebbero aiutarti a resistere per i primi 5 chilometri. Sei pronto? Cominciamo!

Non saltare il riscaldamento

I primi minuti di corsa sono sempre impegnativi. Questo dipende dai tuoi muscoli, che passano dall’essere inattivi all’essere attivi. Il riscaldamento è importante, perché prepara i muscoli allo sforzo e quando parliamo di riscaldamento, non ci riferiamo ad un po’ di stretching dal tendine al ginocchio. Punta su un riscaldamento che ti faccia battere forte il cuore e inizi a farti sudare, come saltare sul posto e fare gli affondi. E non dimenticare i polpacci e la parte bassa della schiena!

correre in compagnia

Aumentare la distanza gradualmente

Il modo più semplice per iniziare a correre è aumentare la distanza gradualmente. Inizia arrivando più lontano che puoi, anche se fai solo cinque minuti di esercizio, e aggiungi non più del 10% ogni settimana. Sarà necessario fare un po’ di corsa e un po’ di camminata, quindi appena senti che non ce la fai, non fermarti e comincia a camminare. Non preoccuparti, è normale sentirsi così. Migliorerai man mano che il tuo corpo si abituerà a correre.

Correre in compagnia

Correre è molto più divertente se lo fai con qualcun altro. Trova un amico che vuole lasciare il tapis roulant e pianificate di correre insieme almeno una volta alla settimana. Correre in compagnia distrae dallo sforzo e dai chilometri che rimangono da percorrere. E poi, se raggiungi il traguardo, avrai qualcuno con cui festeggiare! Se hai un cane, non c’è compagnia migliore. Se sei da solo, invece, ascolta la playlist di JD Sports.

DESCRIZIONE FOTO

Correre all’aria aperta

Sei determinato a battere i tuoi record? Non c’è niente di più stimolante che correre all’aria aperta. Dato che correre in montagna potrebbe non essere possibile durante la settimana lavorativa, puoi sempre stabilire un percorso cittadino. Correre all’aperto migliora l’umore più che correre su un tapis roulant: che sia lungo la spiaggia o in un parco, ti aiuterà a rinfrescare la mente.

Correre in città ha il suo fascino perché ti fa scoprire nuovi posti e scorciatoie e magari potresti incontrare qualcuno che conosci. Consiglio: ricordati di scegliere bene le scarpe da running.

Asfalto o terreno?

Non sai su che superficie andrai a correre? Dipende dal tipo di allenamento che vuoi fare. Un mix di diverse superfici renderà i tuoi muscoli ancora più allenati.

correre all'aperto
  • L’asfalto è ideale per la corsa veloce e per chi ha iniziato da poco, perché il pericolo di prendere una storta è minimo.
  • Nei parchi e nei boschi il terreno è morbido e offre la massima ammortizzazione. Fai attenzione alle radici degli alberi e alle rocce!
  • Correre in spiaggia è davvero bello. La sabbia allena i muscoli e richiede uno sforzo maggiore rispetto all’asfalto.
  • Il tapis roulant ti consente di allenarti tutto l’anno. Ricorda di modificare la velocità e la pendenza in base al tuo livello di allenamento.

Anche il recupero è importante

Il recupero è importante quanto la corsa, se non di più! La fase di recupero consente al corpo di riacquistare la forza fisica e mentale necessaria per andare più lontano durante la prossima sessione. Vai a correre 3/4 giorni su 7 al massimo e ricorda di fare SEMPRE stretching. Nei giorni liberi, riposati, fai un allenamento incrociato o nuota per rafforzare i muscoli del core e delle gambe.

Che tu sia appena agli inizi o un corridore esperto, approfitta del bel tempo, preparati e via! Naturalmente, avrai bisogno dell’outfit adatto. Allora dai un’occhiata alla nostra collezione di abbigliamento da running. Cosa stai aspettando?

Share

LEGGI ANCHE

FASHION l Editor

Come si pronunciano i nomi delle marche? Partecipa per vincere una Gift Card

Inutile dire che ci sono tantissime...

-->

FASHION l Editor

Beyoncé x adidas: IVY PARK lancia "ICY PARK"

Ossessionata dalla

FASHION l Editor

Stile skater: tutti i must-have

Se ti stai avvicinando al mondo del...

-->

FASHION l Editor

Musica da allenamento: la playlist di JD Sports

La cosa più importante nella -->

FASHION l Editor

Total look per la palestra

Benvenuto 2021! Ab...

-->

FASHION l Editor

Tutte le maglie da calcio delle selezioni 2020/21

La stagione 2020/21 è ricca di eve...

-->