La maxi storia delle adidas Yeezy e Kanye West

Yeezy season is here!

L’iconica collaborazione tra il rapper di Chicago, Kanye West, e adidas ci ha regalato alcune delle più iconiche sneakers di sempre, ma.. sei sicuro di sapere tutto?

Ecco a te tutto quello che volevi sapere su Kanye West x adidas! Dalle audaci silhouette alla storia dietro di esse – questa è la maxi storia di come le Yeezy hanno cambiato il mondo delle sneakers.

LA COLLEZIONE COMPLETA ADIDAS ORIGINALS

Gli albori della collezione Yeezy

Il primo accordo tra Kanye ed adidas avvenne nel 2006. Il rapper disegnò una sneaker per l’iconico brand a 3 Strisce che, però, non fu mai lanciata. Per anni le Yeezus ’06 rimasero una leggenda mitologica, finchè Ben Pruess (direttore generale di adidas Originals) condivise la foto del design della scarpa su instagram. Il post divenne subito virale. Mostrava una rivisitazione del modello vintage di Rod Laver in una colorazione bianca con l’iconico Dropout Bear (l’orso mascotte e segno distintivo di Kanye West) sulla linguetta.

Successivamente Nike e Kanye West lanciarono la collezione Yeezy. Nel 2009 misero in vendita le prime Nike Air Yeezy mentre il secondo modello arrivò nel 2012 con un lancio anticipato.

La collaborazione con Nike risultava un pò stretta all’artista così decise di concluderla e di unirsi alla famiglia adidas, questa volta in modo definitivo. Kanye firmò un contratto per il valore di 10 milioni di dollari per iniziare a creare nuovi modelli con la sua visione artistica a partire dal 2013. Come se essere un artista di fama mondiale fosse poco, Kanye lanciò nuovamente la sua linea Yeezy che è già diventata una leggenda a livello globale.

Kanye West x adidas

Tutti i modelli di adidas Yeezy

Sia che tu conosca a memoria ogni notizia sulle Yeezy sia che tu abbia scoperto solo ora questo mondo, non ti farà male ripassare l’ordine cronologico di uscita dei modelli della collezione. Ti proponiamo la storia dei lanci con un cronogramma visuale per mostrarti l’evoluzione e le trasformazioni di queste icone anno dopo anno.

2015
Feb.

Yeezy Boost 750

Yeezy Boost 750 Grey White

Le prime Yeezy nate dalla collaborazione tra adidas e Kanye West furono un modello alto a stivaletto

Scopri di più


Giugno

Yeezy Boost 350

Yeezy Boost 350 V1 Turtle Dove

Le originali. Il punto di partenza della collezione Yeezy Boost 350. Imprescindibili per qualsiasi collezionista di sneakers.

Scopri di più


Ottobre

Yeezy 950 Duckboot

Yeezy 950 Duckboot Chocolate

Le 950 Duckboot chiusero il cerchio del primo ciclo di adidas Yeezy. Non vedremo altri stivaletti fino a molti anni dopo.

Scopri di più


2016

Sett.

Yeezy Boost 350 V2

Yeezy Boost 350 V2 Beluga

Sono le scarpe più hype di adidas. Oltretutto le 350 V2 sono il modello di Yeezy più conosciuto e sono state proposte in un’infinità di colori.

Scopri di più


2017

Marzo

Yeezy Powerphase

Yeezy Powerphase Core White

In questo caso il design non è esclusivo della collezione Yeezy, bensì si tratta di una versione speciale in collaborazione con Kanye West.

Scopri di più

Nov.

Yeezy Boost 700

Yeezy 700 Wave Runner

Le Yeezy 700 unirono le due tendenze fondamentali dell’anno: lo stile chunky e lo stile vintage da running.

Scopri di più

2018

Feb.

Yeezy 500

Yeezy 500 Blush

Un design a strati e una suola voluminosa. A proposito, le Yeezy 500 non sono state create con la tecnologia Boost.

Scopri di più

Dic.

Yeezy Boost 700 V2

Yeezy 700 V2 Static

Solo un anno dopo il lancio del primo modello arrivò la versione V2 delle Yeezy 700.

Scopri di più

2019

Aprile

Yeezy desert Boot

Yeezy Desert Boot Rock

La collezione adidas Yeezy torna alle origini con gli stivaletti Desert Boot ispirati alle Yeezy 500.

Scopri di più

Nov.

Yeezy Boost 380

Yeezy Boost 380 Alien

Molti pensarono che sarebbero state le nuove 350 V3, invece si lanciarono come un modello totalmente nuovo.

Scopri di più

Dec.

Yeezy Slide

Yeezy Slide

Con questo modello Kanye dimostra che non si ferma solo alle sneakers e presenta un nuovo modello di ciabatte.

Scopri di più

Dic.

Yeezy 500 HIGH

Yeezy 500 High Slate

La versione a stivaletto delle Yeezy 500 è la degna chiusura di un anno pieno di creatività per adidas e Kanye West.

Scopri di più

Dec.

Yeezy 700 V3

Yeezy 700 V3

L’ultimo modello del 2019 è la V3 delle YEEZY 700.

Scopri di più

2020

Feb.

Yeezy Boost 700 MNVN

Yeezy Boost 700 MNVN

Il primo modello del 2020 sono le Boost 700 MNVN.

Scopri di più

Feb.

Yeezy Basketball Quantum

Yeezy Basketball Quantum

Dopo molti mesi di attesa, adidas lancia questo modello approfittando dell’NBA All-Star Game.

Scopri di più

adidas Yeezy Boost 750 (2015)

Il 2015 ha visto il release della Yeezy Season 1, con le adidas Yeezy Boost 750 (la prima sneaker a essere ufficialmente disegnata da Kanye). Le sneakers high-top presentavano una tomaia tutta in scamosciato, la famigerata fascia a strappo e la cerniera laterale che regalavano alla silhouette una forma nuova e pionieristica. Inoltre, vantavano la tecnologia BOOST nell’intersuola, che garantiva comodità e ammortizzazione.

Il design di queste sneakers era ispirato sia agli stivali UGG che al look sfoggiato da Marty McFly in ‘Ritorno al futuro’- per uno stile futuristico!

Kanye West, Yeezy 750
Kanye West, Kim Kardashian, Yeezy 750

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 350 (2015)

Il 2015 ha visto anche l’arrivo di una new entry nella famiglia Yeezy: le Yeezy Boost 350. Queste sneakers a basso profilo vantavano una tomaia in tessuto Primeknit e una suola BOOST– unendo così la tecnologia più innovativa di adidas con la mente creativa di Kanye. Sono state inizialmente presentate in colore ‘Turtle Dove’ e successivamente nelle colorazioni ‘Pirate Black’, ‘Moonrock’ e ‘Oxford Tan’. Tutt’ora, le originali Yeezy 350 sono ricercatissime dagli sneakerhead e considerate ormai pezzi da collezione.

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 950 Duckboot (2015)

Un altro modello parte della Season 1 è la Yeezy Boost 950 Duckboot. Lanciata nell’ottobre 2015, la Duckboot aveva un look più militare, pensato come un must-have sia per il fuoriporta che per lo streetstyle. La Duckboot è stata la Yeezy più cara mai venduta (sebbene non la più cara mai fatta da Kanye West- l’onore va alla collaborazione con Louis Vuitton!) ed è stata presentata in diversi colori, tra cui all-black, cream e brown.

Kanye West, Yeezy 950 Duckboot
Donna, Yeezy Duckboot

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 350 V2 (2016)

Senza dubbio una delle più popolari Yeezy in commercio. Le Yeezy Boost 350 V2 hanno messo piede tra il footwear durante la Yeezy Season del 2016.

La 350 V2 vantava una suola più alta delle OG 350 e un design testurizzato che è diventato una parte essenziale del look. La prima silhouette si presentava in colore ‘Beluga’ con una striscia arancione a contrasto sui lati e la scritta ‘SPLY350’.  Nessuno sa il significato di ‘SPLY 350’, ma si dice significhi ‘Supply 350’ o ‘Saint Pablo loves you’.

Dal debutto delle sneaker, nel 2016, la domanda per questo modello è cresciuta esponenzialmente e negli anni adidas e Kanye hanno continuato a lanciare diversi colori, tutti sold out in pochi minuti

adidas Yeezy 350 V2

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Powerphase (2017)

A differenza di altri modelli della collezione, queste sneakers non sono state disegnate in esclusiva per la linea di Kanye. Il design esisteva già in precedenza.

Le adidas Powerphase uscirono per la prima volta negli anni ‘80. Vari decenni più tardi, il brand decise di rivisitarle e una delle versioni che si lanciarono fu inclusa nella linea Yeezy. I colori più emblematici sono il Core White, il Core Black e il grigio. 

Il dettaglio più significativo di queste sneakers che le differenzia da tutte le altre versioni è la scritta “Calabasas” che appare sul lato. Calabasas è una città di Los Angeles residenza di molti personaggi famosi tra cui il proprio Kanye West e sua moglie Kim Kardashian.

Yeezy Powerphase

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 700 (2017)

Le Yeezy ‘Wave Runner’ 700 sono venute alla luce nella Season 5 del febbraio 2017, quando appena si intravedevano i primi esemplari di chunky sneakers per la strada. Una visione pionieristica quella di Kanye, avvenuta anche grazie all’icona streestyle Kim Kardashian West. Infatti, influenzato dallo stile della moglie, Kanye decise di far fare alle Yeezy un cambio di rotta. Il look contrastante delle 700 rispetto alle precedenti silhouette ha inizialmente fatto titubare molti sneakerhead, che successivamente si sono lasciati conquistare. Come?

Forse il momento decisivo è avvenuto durante il Saturday Night Live. Il noto rapper, Chance The Rapper, ospite al programma, indossò le Yeezy Boost 700 creando un hype straordinario per la nuova silhouette. Dall’arrivo delle sneakers nell’agosto del 2017, la richiesta fu talmente impressionante che uscirono diversi restock e nuovi colori.

Scarpe Yeezy Boost 700

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy 500 (2018)

Un altro modello carico di novità è stato quello delle Yeezy 500: le prime sneakers a non vantare la suola BOOST. A differenza degli altri modelli, infatti, sfoggiavano la suola ‘Feet your Wear‘, che possiede più di 20 anni di storia. Questa suola ha originariamente debuttato nel ’99 con la firma di adidas KB8 III di Kobe Bryant. Era utilizzata dai giocatori di basket per evitare che la caviglia si danneggiasse sul campo.

Nonostante fossero già state indossate da Kanye nel 2017, è stato solo nell’aprile del 2018 che le sneakers in colorazione ‘Desert Rat’ presero piede nel mondo reale e fecero innamorare tutti- anche grazie al look oversized della suola che calza a pennello con il trend chunky del momento!

Yeezy 500

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 700 V2 (2018)

Nel 2017 arrivarono le 700 e un anno dopo, nel 2018 uscirono le Yeezy 700 V2. Questa versione non è nata per sostituire il primo modello, bensì per coesistere come una proposta alternativa. Le due versioni condividono la stessa intersuola e la tomaia con un design stratificato ma con un disegno differente. 

Un dettaglio che attira l’attenzione è che le adidas Yeezy Boost 700 V2 sono realizzate con colori sobri come il grigio, il marrone scuro o il blu spento.

Kanye West, Yeezy Boost 700 V2
Kanye West, Yeezy Boost 700 V2

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Desert Boot (2019)

Kanye adora indossare sneakers a stivaletto! Era già da molto che non ne disegnava un paio per la sua collezione Yeezy. Le ultime nel 2015 furono le 950 Duckboot. Da quell’anno questo tipo di scarpa era rimasto accantonato per dare spazio alle classiche sneakers basse. 

Le Desert Boot sono stivaletti realizzati con materiali di primissima scelta come pelle di agnello scamosciata, pelle nobuk e tessuto traspirante. Questi tre materiali si combinano in un design a strati che ricordano le Yeezy 500. La suola in gomma è imponente, resistente e con uno stile che ricorda gli stivaletti da montagna. 

I primi colori lanciati sono le Yeezy Desert Boot Salt in grigio chiaro, le Rock in marrone chiaro e le Oil in marrone scuro.

Yeezy Desert Boot

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Boost 380 (2019)

Vedendo le prime immagini filtrate, molti pensarono che si trattasse delle 350 V3. Nonostante presentassero alcuni elementi in comune, queste sneakers vennero lanciate come un nuovo modello.

Le Yeezy Boost 380 presentano un collo elasticizzato per adattarsi meglio alla caviglia, quasi come un calzino. La parte posteriore della suola presenta un rialzo sotto il tallone come se queste scarpe fossero state pensate per performance sportive. Ma il dettaglio più distintivo di queste Yeezy 380 sono le numerose perforazioni sui fianchi. Una maniera molto originale di posizionare le stringhe.

Yeezy Boost 380 Alien

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy Slide (2019)

Kanye West e adidas sorprendono sempre andando controcorrente e presentano un nuovo modello di ciabatte firmato Yeezy a dicembre…Curioso, no? Ma sappiamo che Kanye West e adidas sorprendono sempre e così nasce il modello Yeezy Slide, ciabatte da indossare con o senza calzini pensate per lo streetwear più audace. Come sempre si parla di pezzi esclusivi che catturano l’attenzione al primo sguardo.


Le Yeezy slide sono disponibili per uomo, donna, bambino e bebè in 3 colorazioni neutre: Desert Sand, Bone e Resin. Dal design volutamente normale e anonimo, sono rese inconfondibili dalle classiche forme chunky e dalla scocca unica in EVA Foam dotata di un comfort eccezionale grazie anche alla suola dentellata che offre il massimo grip. 

Yeezy slide

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy 500 High (2019)

L’aspetto particolare delle Yeezy 500 creò un gap profondo tra gli amanti della collaborazione tra adidas e Kanye West. Nonostante ciò, la reazione generale fu positiva. Proprio per questo motivo adidas decise di lanciare anche il modello a stivaletto, le Yeezy 500 High

Arrivarono in inverno, momento perfetto per un design a stivaletto. Inoltre rappresentano la giusta conclusione a un 2019 pieno di lanci e nuovi modelli. Il primo colore ad essere presentato fu un blu scuro denominato “Slate”. 

Tra le linee ovali che costituiscono il design spuntano inserti in tessuto simile al neoprene che permettono di trattenere il calore e non far passare il freddo. La tomaia è realizzata con materiali di prima qualità mentre la suola presenta tecnologia Adiprene per ottimizzare l’ammortizzazione.

Yeezy 500 High Slate

Torna alla cronologia.

adidas Yeezy 700 V3 (2019)

A un anno dal lancio delle V2 arrivano le nuovissime V3 che stravolgono completamente le versioni precedenti ed eliminano la tecnologia di ammortizzazione Boost per sostituirla con una novità. 

La tomaia è realizzata in tessuto a maglia, in neoprene e con inserti in materiale sintetico per dare supporto e per riprodurre in modo originale le classiche 3 strisce adidas sui fianchi. Così come gli altri modelli della casa YEEZY, anche questo non nasce per rimpiazzare i precedenti ma per conviverci come una proposta alternativa.

Il colore in cui vengono presentate queste sneakers futuristiche è chiamato Azael e combina bianco, nero e grigio. 

Yeezy 700 V3

Torna alla cronologia.

Yeezy Boost 700 MNVN (2020)

Sono le 700 o le nuove 350 V2? Adidas continua a scommettere su questi due modelli e, invece che proporre colorazioni nuove, decide di lanciare un design alternativo della stessa silhouette.

In seguito alle 700 V2 e alle V3, adesso arrivano le MNVN. Il primo modello triple black è stato messo in vendita in esclusiva per alcune città (New York, Londra e Tokio). Il design è molto simile a quello delle originali ma con il numero 700 plasmato sui lati della tomaia.

Ovviamente questo modello è sostenuto da una suola Boost che continua ad essere una delle tecnologie di ammortizzazione più efficaci in assoluto.

Perchè si chiamano MNVN 700? Voci di corridoio dicono adidas e Kanye abbiano scelto questo nome perchè l’intersuola è uguale a quella delle 700 V2 mentre la lettera ‘N’ starebbe ad indicare il materiale utilizzato per la tomaia ovvero il nylon.

Yeezy Boost 700 MNV

Torna alla cronologia.

Yeezy Basketball Quantum (2020)

I rumors su questo modello sono durati a lungo e finalmente, dopo una lunga attesa, adidas ha presentato questo nuovo design in occasione dell’NBA All-Star Game.

L’aspetto più curioso di questo nuovo modello è che arriva in due diverse versioni. Da un lato vediamo le QUANTUM pensate per lo streetwear e per completare il look come un accessorio assolutamente audace; dall’altro troviamo le BASKETBALL create per scendere in campo. Le due versioni sono identiche eccetto per piccole sfumature di colore.

Le Yeezy BSKTBL presentano una tomaia che ricorda quella delle 700 V2, un’intersuola che si avvicina a quella delle 380 mentre la suola ricorda le 350 V2. Con questo mix, non possono che rappresentare un modello distintivo del brand con tutte le caratteristiche iconiche della collezione Yeezy.

Il lancio delle QNTM è stato un evento super esclusivo, infatti la loro disponibilità è stata limitata ad alcuni negozi selezionati di Chicago e al sito ufficiale del brand.

Yeezy Basketball Quantum

Torna alla cronologia.

Un futuro promettente

Le Yeezy sneakers di adidas sono, quindi, la realizzazione del sogno di Kanye West di creare icone che illuminassero la scena urbana. Inutile dire che ci è riuscito alla grande e da vero e proprio esempio nel mondo della musica, lo è diventato anche in quello delle sneakers.

Non vedi l’ora di averle tutte per te? Allora, seguici su Instagram per rimanere aggiornato sulle prossime uscite delle Yeezy! E nel frattempo, stay tuned con JD.

Ma non finisce qui, perché se vuoi sapere tutto ma proprio tutto sui modelli adidas, dai un’occhiata alla nostra timeline.

Share

LEGGI ANCHE

SNEAKERS l Editor

adidas timeline: tutti i modelli della storia

adidas è stata fondata ...

-->

SNEAKERS l Editor

Tutto sulle New Balance 327

New Balance quest'anno si è davver...

-->

SNEAKERS l Editor

adidas Boost: cos'è e perché è così comoda?

La tecnología Boost di adi...

-->

SNEAKERS l Editor

Sneakers classiche con un tocco moderno

Non si può negare: amiamo i modell...

-->

SNEAKERS l Editor

adidas Clean Classics: i modelli più iconici in versione eco

Siamo tutti d'accordo sul fatto che...

-->

SNEAKERS l Editor

La tendenza Platform e i modelli migliori

Abbiamo già visto come la tendenza del ...

-->